Highland Park Whisky scozzese single malt di 30 anni - 0,70cl - Box legno
Highland Park Whisky scozzese single malt di 30 anni - 0,70cl - Box legno
Highland Park

Highland Park Whisky scozzese single malt di 30 anni - 0,70cl - Box legno

Prezzo di listino €1.350,00 €0,00 Prezzo unitario per
Imposte incluse. Spese di spedizione calcolate al momento del pagamento.
"... un whisky stellare che vale ogni centesimo" Ian Buxton - 101 Whisky da provare prima di morire.

 

Vantando "la distilleria di whisky scozzese più settentrionale del mondo" a Kirkwall, nelle Orcadi, la Highland Park Distillery ha una storia intrigante di distillazione e contrabbando illeciti. La figura più associata a questo è Magnus Eunson, un umile beadle di giorno, che si pensava stesse utilizzando la sua posizione di facciata poco appariscente per attività illegali (alcuni resoconti suggeriscono che avrebbe nascosto il whisky illecito tra i periti). Un uomo di grande astuzia, si stabilì nel sito della distilleria di Highland Park nel 1798 fino a quando fu costretto a chiudere nel 1814 dove il lotto fu preso ironicamente dall'esecutivo John Robertson che a lungo perse Magnus.

 

Conosciuta come distilleria Kirkwall fino al 1876, il nome "Highland Park" deriva dalla collina su cui sorge la distilleria, "High Park". Si pensava che il luogo fosse scelto per la sua fonte d'acqua e come guardia contro l'avvicinamento dei militari.

Il 1826 fu l'anno in cui la distilleria ottenne la licenza sotto il controllo di Robert Borwick; che andò a costruire le fondamenta che oggi contraddistinguono la distilleria. Per alcuni decenni ci furono frequenti cambi di proprietà fino a quando James Grant prese il controllo esclusivo dell'azienda nel 1895, sostituendo i due alambicchi esistenti con altri più grandi e installandone altri due nel 1897. Questi erano conosciuti come i giorni di gloria dell'industria del whisky scozzese fino al 1898, dove la chiusura di Pattisons Blending Co (una delle maggiori società di miscelazione dell'epoca) crollò, diventando il catalizzatore di un massiccio rallentamento nell'industria del whisky scozzese che durò per quasi 50 anni.

La famiglia Grant mantenne il controllo fino al 1937, dove entrò a far parte del portafoglio dei distillatori Highland (ora Edrington Group). Highland Park smise di distillare per tutta la durata della seconda guerra mondiale dal 1939, limitandone l'uso ai soldati di guerra, poiché il mash tun fu usato come un enorme bagno per alcune delle 60.000 truppe di stanza sulle Orcadi. La distilleria tornò in produzione nel 1945. Fu solo nel 1979 che i distillatori Highland iniziarono a commercializzare Highland Park come Single Malt lanciando il suo marchio di dodici anni. Sebbene siano state vendute meno di 100 casse, le scorte di barili che si trovavano nel magazzino hanno continuato a maturare magnificamente. L'azienda ha rilasciato la sua annata 1967 nel 1991 con un successo spettacolare.

Nel 1997 e 1998 è arrivata una serie di nuove uscite destinate a diventare membri permanenti nel portafoglio della distilleria, Highland Park 18 anni e Highland Park 25 anni - Highland 18 ha vinto in particolare numerosi premi e riconoscimenti da critici di whisky di tutto il mondo. Il whisky di Highland Park oggi è ancora un fattore importante nelle miscele famose come Famous Grouse e Cutty Sark.

Il whisky è prodotto dal 20% dei malti di proprietà delle distillerie (torbati fino a circa 20 ppm), mentre il resto è orzo non torbato proveniente da malti di Tamdhu (ora chiuso) e torba locale di Hobbister Hill. L'acqua viene pompata nella distilleria dalle lagune di Crantit con la maturazione che avviene in botti di sherry ex-Bourbon o di primo riempimento.

Prodotto interamente da botti di Sherry riempite, Highland Park ha reintrodotto il 30 Year Old nella line-up con fantastiche recensioni. Inserito nella lista dei 101 Whiksies di Ian Buxtons da provare prima di morire e premiata con il platino dal Chicago Beverage Testing Institute.